HomeImprese newsContributi per guide e accompagnatori turistici

Contributi per guide e accompagnatori turistici

contributo guide turistiche

Come noto, il D.L. n. 104/2020 ha disciplinato l’ampliamento della platea dei beneficiari del fondo istituito dal Decreto Rilancio per il sostegno del settore turistico - e nello specifico, delle agenzie di viaggio e dei tour operator - in favore delle guide e degli accompagnatori turistici, con conseguente incremento della dotazione per il 2020 da 25 a 265 milioni di euro.

Con D.M. n. 440 del 2.10.2020, firmato dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, e pubblicato il 20 Ottobre u.s., è stata fissata in 20 milioni di euro la quota parte da destinare al ristoro delle guide turistiche e degli accompagnatori turistici e sono stati, altresì, definiti i criteri e le modalità di erogazione del contributo, come di seguito specificato.

Beneficiari: guide turistiche e accompagnatori turistici.

Requisiti: residenza in Italia; titolarità di partita IVA associata al codice ATECO 79.90.20 quale attività prevalente in data anteriore al 23.2.2020; possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico; regolarità negli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa.

Contributo: i contributi sono riconosciuti in uguale misura, non superiore a 5.000 euro, nel rispetto del limite di 20 milioni di euro.

Presentazione domanda: il bando e le procedure di accesso al contributo sono in fase di elaborazione da parte della Direzione generale Turismo, che provvederà a pubblicare un apposito avviso. Qualora il beneficiario sia contestualmente guida turistica e accompagnatore turistico, lo stesso può presentare una sola istanza, da trasmettere entro quindici giorni successivi alla pubblicazione del suddetto avviso.

Erogazione del contributo: ad opera della Direzione generale Turismo, entro trenta giorni dal termine di presentazione delle domande.

Revoca del contributo e controlli: è prevista la revoca del contributo assegnato, nel caso in cui la documentazione attestante il possesso dei requisiti riporti elementi non veritieri.

A breve ulteriori dettagli. Per qualsiasi informazione è possibile contattare gli uffici al numero 0312441 o scrivere a info@confcommerciocomo.it (Rif. Jessica Mari)

POST TAGS:
Condividi
Nuova ordinanza Regi
“Ingrosso 2020”