Bonus pubblicità: domande fino al 22 ottobre

L’articolo 57 bis della legge 50/2017 premia con significativi sgravi fiscali coloro che nel 2018 aumenteranno di almeno l’1% i propri investimenti pubblicitari rispetto a quanto investito nel 2017 sui medesimi canali di informazione: stampa, siti web, radio e tv locali.

Il credito di imposta previsto dalla legge è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti pubblicitari effettuati rispetto a quanto investito l’anno precedente. Tale credito sale al 90% nel caso di investimenti pubblicitari effettuati da piccole e medie imprese, microimprese e start up innovative.

Un’impresa che nel 2018 investa in pubblicità 10.000 euro in più rispetto a quanto investito nel 2017 può risparmiare fino a 7.500 euro di tasse. Una piccola e media impresa o una start up innovativa potranno risparmiare fino a 9.000 euro di tasse. Qualora le richieste di sgravio fossero superiori alla cifra disponibile, il credito d’imposta sarà ripartito tra gli aventi diritto su base proporzionale rispetto alle domande pervenute.

Il bonus pubblicità è applicabile anche agli investimenti pubblicitari effettuati tra il 24 giugno e il 31 dicembre 2017, ma solo sulla stampa, anche on line, e sempre in presenza di un incremento di almeno l’1% rispetto a quanto investito nel medesimo periodo del 2016.

Per il 2018, la comunicazione telematica dovrà essere presentata a decorrere dal 22 settembre 2018 ed entro il 22 ottobre 2018 tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Categories: Fisco e Lavoro, Fisco News