Videosorveglianza: installazione di impianti antifurto dotati di telecamere

L’Azienda, dotata di personale dipendente, che installi impianti di allarme o antifurto dotati anche di videocamere o fotocamere rientra nell'ambito di applicabilità delle norme sulla videosorveglianza. Pertanto deve, sulla base dell’articolo 4 della Legge n. 300/1970, in via preventiva:
- o sottoscrivere un accordo con RSA o RSU (se presenti);
- o richiedere apposita autorizzazione all’Ispettorato Nazionale del Lavoro.

L'Ispettorato Nazionale del lavoro ha precisato di recente che qualora le videocamere o fotocamere si attivino esclusivamente con l'impianto di allarme inserito non sussistono oggettivi motivi che ostino al rilascio dell'autorizzazione.

Tale presunzione si fonda sulla evidente finalità di tutela del patrimonio aziendale e sull’inesistenza dell'intenzione di controllo sul personale.

Conseguentemente l'Ispettorato suggerisce alle proprie sedi periferiche di rilasciare il provvedimento di autorizzazione in tempi rapidi, stante l'assenza di qualunque valutazione discrezionale in sede istruttoria.

Condividi... Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest
Categories: Imprese news