HomeImprese newsTax free shopping: attenzione ai passaporti cinesi e russi

Tax free shopping: attenzione ai passaporti cinesi e russi

Tax free shopping passaporti
passaporto

passaporto

A volte è possibile che ci siano dei dubbi nell'inserimento in  Otello 2.0, la piattaforma che dallo scorso settembre permette di inviare le fatture tax free shopping, nell'inserimento delle cifre del passaporto, come nei casi di passaporti russi e cinesi.
Infatti, in queste tipologie di passaporti, nella banda ci sono numeri di sicurezza che non vanno inseriti: nel passaporto cinese la  “i” è in realtà un “1”, mentre nel passaporto russo, la N non deve essere inserita.

Se il turista ha il passaporto, una copia o un’immagine, nella parte della banda magnetica le cifre sono ben leggibili e il controllo della corrispondenza con il numero in alto a destra è più semplice.

Invitiamo gli associati a fare attenzione poichè la Dogana rifiuta le fatture tax free che non riportano il numero di passaporto corretto.

Condividi
Alberghi: pagamenti
Comunicazione delle