Strutture ricettive: ospitare ragazzi minorenni

Le indicazioni del Ministero degli Interni

Il Ministero dell’Interno ci ha comunicato formalmente le modalità cui deve attenersi il titolare della struttura ricettiva nella ipotesi in cui venga richiesta ospitalità da parte di un minore non accompagnato dai genitori.

A questo riguardo il Ministero riconosce e analizza 3 fattispecie:

- Minore non accompagnato – il minore non accompagnato, anche se munito di documento di riconoscimento non può essere ospitato.

- Minore accompagnato da persona maggiorenne diversa dai genitori – in questo caso la persona maggiorenne dovrà munirsi dell’assenso dei genitori del minore e seguire la prassi come se il minorenne facesse parte di un nucleo familiare.

- Minore collocato presso la struttura per motivi umanitari: in questo caso l’ospitalità è prestata per esigenze della amministrazione, in attesa della presa in carico da parte dei servizi sociali, e pertanto l’esercente è esonerato dal rispetto degli obblighi dell’art. 109 del TULPS.

Gli uffici rimangono a disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti (Rif. Jessica Mari - 0312441 - info@confcommerciocomo.it

 

Categories: Imprese news