HomeImprese newsStartup innovative: il 70% è nel settore servizi alle imprese

Startup innovative: il 70% è nel settore servizi alle imprese

start up
start up

start up

ASSINTEL DIVENTA IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER L’ECOSISTEMA DELLE STARTUP INNOVATIVE IN CONFCOMMERCIO

Lettera aperta di Giorgio Rapari

L’ecosistema startup in Italia oggi è rappresentato da più di settemila imprese innovative: un numero vasto che ci dice quanto il Paese abbia vivacità di idee e potenzialità di giocare alla pari con l’estero. Sono spesso la punta di diamante di quella Trasformazione Digitale che ha finalmente investito anche l’Italia e che sta mutando sia il mercato sia i processi stessi nelle aziende.

Ma sono tanto numerose quanto fragili, come quegli animali che in natura sono costretti a produrre un gran numero di uova sapendo che solo una minima parte darà alla luce un essere forte destinato a diventare adulto. Se vogliamo che queste startup diventino imprese che producono valore, per sé e per il mercato, dobbiamo creare per loro un ambiente che le sostenga e le faccia evolvere.

Per Confcommercio – Imprese per l’Italia si tratta di un’enorme opportunità, perché più del 70% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese e quindi possono essere inserite nel nostro ecosistema di rappresentanza.

Con due scopi principali:

-      Farle diventare il “laboratorio digitale diffuso” per le nostre imprese associate del Terziario, creando contaminazioni, sinergie, stimoli all’innovazione

-      Accreditare agli occhi del mercato e delle Istituzioni la Confcommercio come la loro naturale casa di rappresentanza

Non stiamo parlando di startup tout court, questo è bene sottolinearlo, perché ciò che ci interessa non è tanto il fenomeno in generale quanto la sua declinazione nell’area innovativa, che riguarda il software e la consulenza informatica, le app e il mobile, la ricerca e sviluppo, la stampa 3D e l’Internet Of Things, l’intelligenza artificiale, la customer journey, l’analisi dei dati legata al web, la comunicazione digitale. E’ tra l’altro l’area che ci permette di avere delle eccellenze Made in Italy anche nel digitale, per poter giocare alla pari con gli altri Paesi.

Per queste ragioni ASSINTEL, che rappresenta le imprese ICT e digitali, ha creato il progetto Startup Innovative e si propone come il naturale punto di riferimento e la porta unica d’accesso per queste realtà all’interno di Confcommercio. In questo modo è possibile parlare il loro stesso linguaggio e coinvolgerle attivamente, connetterle con le altre associazioni di categoria settoriali e con le imprese del territorio, innescando così una contaminazione feconda per tutto il nostro ecosistema di rappresentanza.

Il progetto è stato avviato con una loro mappatura e il disegno di una proposta associativa accessibile che segue le logiche e bisogni specifici della categoria.

Il secondo step è quello di metterle in contatto con gli investitori: verrà fatto durante un primo evento ad hoc, completamente gratuito, il prossimo 7 luglio, a Milano:

“Ecosistema Startup: l’opportunità di fare impresa innovativa. Dialogo tra le startup e i principali investitori italiani”

 

 

Condividi
Negozi storici: 4 nu
Novità in caso di d