HomeFinanziamentiSI! Lombardia – sostegno a microimprese e lavoratori autonomi colpiti dalla crisi da Covid-19

SI! Lombardia – sostegno a microimprese e lavoratori autonomi colpiti dalla crisi da Covid-19

si lombardia

distretti del commercio bando

Approvati da Regione Lombardia (con provvedimento n. 3869) i criteri della misura di ristoro a fondo perduto per microimprese e lavoratori autonomi con partita IVA individuale colpiti dalla crisi da COVID – 19.

La dotazione finanziaria ammonta a 54,5 ml di euro. La misura sarà attivata con due Avvisi: il primo dedicato alle microimprese e il secondo ai predetti lavoratori autonomi non iscritti al Registro imprese.

Per entrambi si è previsto che i beneficiari abbiano avuto un calo del fatturato di almeno un terzo da calcolarsi con riferimento al periodo marzo-ottobre 2020 confrontato con il medesimo periodo marzo- ottobre 2019. Detto requisito non è richiesto:

  • per le imprese costituite dal 1° gennaio 2019;
  • per i lavoratori con partita IVA individuale non iscritti al Registro Imprese che hanno avviato la propria attività, come   risultante   dal   Modello   dell’Agenzia   delle   Entrate «Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA» e s.m.i dal 1° gennaio 2019.

Le agevolazioni consistono per entrambi gli Avvisi nella concessione di un contributo a fondo perduto una tantum a titolo di indennizzo per la situazione di particolare disagio, senza vincolo di rendicontazione di spese connesse.

AVVISO 1 E AVVISO 2

L’entità del contributo per le microimprese oggetto dell’Avviso 1 è indicata nella seguente tabella. L’entità del contributo per i lavoratori autonomi con partita iva non iscritti al Registro delle imprese oggetto dell’Avviso 2 è pari a 1.000 euro.

Per quanto riguarda il primo Avviso, che sarà adottato entro i prossimi giorni, le domande potranno essere presentate a decorrere dal 23 novembre 2020 fino al 27 novembre nelle sette finestre indicate nella tabella.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 

Per presentare domanda occorre profilarsi sul sito di Bandi On Line indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it;

  • provvedere alla profilazione su Bandi on Line;
  • attendere la validazione (fino a 16 ore lavorative).

Per soggetto già profilato è necessario verificare la correttezza delle seguenti informazioni:

  • Data inizio attività;
  • Data costituzione;
  • Descrizione codice ateco primario;
  • Codice fiscale rappresentante legale;
  • Cognome rappresentante legale;
  • Nome rappresentante legale;
  • Natura giuridica;
  • Partita

SCARICA il documento con i dettagli della misura

Vi raccomandiamo di provvedere alla registrazione di un nuovo soggetto ed alla verifica dei dati degli utenti già profilati con immediatezza o comunque entro e non oltre la data di apertura delle finestre per la presentazione delle domande di contributo, al fine di evitare ritardi nella presentazione ed elaborazione delle domande.

Si ricorda, infine, che sull’stanza andrà indicato correttamente l’IBAN dell’attività, dato che il contributo, espletata positivamente l’istruttoria, verrà erogato entro trenta giorni direttamente sul conto corrente dell’impresa.

Per quanto riguarda il secondo Avviso si precisa che trattasi dei Lavoratori autonomi con partite iva individuali attive alla data della domanda di contributo, non iscritti al Registro delle Imprese, che hanno eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni della Lombardia (aventi, quindi, sede in Lombardia) che svolgono l’attività nei medesimi settori individuati nella seguente tabella.

La pubblicazione del secondo Avviso è prevista entro la fine dell’anno con la possibilità di presentare le domande a partire dal prossimo gennaio 2021, sempre tramite la piattaforma sopra indicata.

Le imprese in possesso dei requisiti saranno ammesse in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande, mentre la valutazione delle medesime è finalizzata esclusivamente alla verifica di ammissibilità in base ai requisiti soggettivi ed oggettivi dei beneficiari che saranno oggetto di dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445, successivamente verificate secondo le modalità previste dal medesimo DPR.

contributo a fondo perduto

BANDI E FINANZIAMENTI

Confcommercio Como facilita gli Associati a individuare le fonti di finanziamento a cui accedere e che meglio si adattano al settore merceologico e alle caratteristiche dell’impresa, inoltre offre consulenza per accedere a contributi a fondo perduto. Contattaci al 0312441

Condividi
TARI - Pagamento anc
Festival del Legno 2