HomeFinanziamentiSi! Lombardia – presentazione domande lavoratori autonomi con partita iva individuale attiva

Si! Lombardia – presentazione domande lavoratori autonomi con partita iva individuale attiva

si lombardia presentare domanda

Con una dotazione finanziaria di 14 ml di euro a decorre dal prossimo lunedì 11 gennaio ore 11:00 e fino al 15 gennaio ore 17:00, è avviata in tre finestre la presentazione delle domande secondo il dettaglio di cui al seguente link, ciascuna destinata ai lavoratori autonomi con partita iva individuale non iscritti al Registro delle Imprese in possesso dei seguenti requisiti di ammissibilità:

  1. Avere dichiarato l’inizio attività ad uno degli uffici locali dell'Agenzia delle Entrate ovvero ad un ufficio provinciale dell'imposta sul valore aggiunto della medesima Agenzia;
  2. Avere la partita IVA attribuita dall’Agenzia delle Entrate attiva;
  3. Avere il domicilio fiscale in Lombardia come risultante dall’Anagrafe Tributaria presso l’Agenzia delle Entrate;
  4. Esercitare in via prevalente l’attività in uno dei settori riportati nella tabella di cui all’Appendice 1 del presente Avviso, sulla base del proprio codice ATECO prevalente comunicato all’Agenzia delle Entrate e risultante dai dati in possesso di suddetta Agenzia, secondo le disposizioni vigenti per lo svolgimento di suddette attività in particolare per le attività commerciali e artigianali per le quali è previsto lo svolgimento dell’attività esclusivamente in forma di impresa;
  5. Trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni: o Avere subito un calo di fatturato di almeno un terzo nel periodo 1° marzo - 31 ottobre 2020, rispetto al medesimo periodo del 20191; o In alternativa, aver attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019 (per tali soggetti, infatti, non è richiesto il requisito del calo del fatturato).

Non Possono presentare domanda i soggetti che svolgono attività in forma di impresa (es. ditta individuale) e che, pertanto, risultano iscritti al Registro delle Imprese.

L’accesso al sistema informatico per la presentazione della domanda potrà essere effettuato esclusivamente dal lavoratore autonomo in possesso di partita IVA e non iscritto al Registro delle imprese che intende richiedere l’indennizzo: tramite identità digitale SPID o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) con PIN dispositivo. Non sarà possibile accedere tramite credenziali di accesso (nome utente e password) non essendo prevista una specifica fase di profilazione per i beneficiari di cui al presente Avviso. Si accederà quindi come “cittadini” alla fase di compilazione della domanda Qualora il richiedente abbia già delle credenziali di accesso al portale Bandi On Line per presentare la domanda di indennizzo di cui al presente Avviso dovrà, comunque, obbligatoriamente accedere con SPID o CNS con PIN.

Non si applica la ritenuta d’acconto del 4% in sede di erogazione, né si prevede la verifica della regolarità contributiva.

Per maggiori informazioni rivolgersi ai nostri Uffici scrivendo a info@confcommerciocomo.it o telefonando allo 031/2441 (Rif. Katia Milani).