HomeRegione Lombardia – Nuova ordinanza valida fino al 10 settembre

Firmata per Regione Lombardia la nuova ordinanza n. 590 del 31 luglio 2020 valida fino al 10 settembre 2020. Le principali disposizioni riguardano:

Mascherine

Nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, è confermato l’obbligo di indossare una mascherina o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca.
Nei luoghi all’aperto la mascherina va sempre portata con sé e nel caso non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza da altre persone diverse dal proprio gruppo familiare, va obbligatoriamente indossata.
Il personale nello svolgimento delle prestazioni di lavoro nelle attività economiche, produttive e sociali deve sempre indossare la mascherina, a prescindere dal luogo in cui l’attività viene svolta.

Non sono soggetti all'obbligo di indossare la mascherina i bambini al di sotto dei sei anni, o i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina e le persone che le assistono.

Non è obbligatorio l’uso della mascherina nemmeno per coloro che svolgono intensa attività motoria o intensa attività sportiva. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina alla fine dell’attività stessa e di mantenere le corrette distanze interpersonali.

Obblighi di misurare la temperatura – app “AllertLom”

Confermato l’obbligo per il datore di lavoro di misurare la temperatura di tutti i dipendenti, di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento e la raccomandazione di utilizzare l’app “AllertaLom

La misurazione della temperatura dei clienti/utenti continua ad essere fortemente raccomandata ed è obbligatoria per i clienti dei locali di ristorazione che consumano al tavolo e per l'accesso ai parchi tematici, faunistici e di divertimento.

Novità per il trasporto

Taxi e noleggio con conducente: non è più obbligatorio mantenere il distanziamento tra membri dello stesso gruppo familiare, conviventi, o individui che appartengono a nuclei pre-organizzati.

Trasporto pubblico regionale e locale di linea e non di linea: autobus, filobus, tram, metropolitane, treni, servizi di navigazione e trasporto funiviario è consentito occupare tutti i posti a sedere.

Introdotte indicazioni anche per la partecipazione alle cerimonie religiose svolte in luoghi chiusi.

Integrate e modificate le linee guida contenenti gli indirizzi operativi validi per i singoli settori di attività e che vengono riportate nellAllegato 1 dell’Ordinanza n. 590