HomeImprese newsCookies e siti web: sanzioni a partire dal 3 giugno per chi non si adegua

Cookies e siti web: sanzioni a partire dal 3 giugno per chi non si adegua

Cookies

Cookies

Il 3 giugno 2015 scade il termine stabilito dal Garante per la protezione dei dati personali per l’aggiornamento dei siti web aziendali rispetto alla normativa per l’uso dei cookies.

I cookies sono righe di testo usate in informatica per tracciare e memorizzare informazioni sugli utenti che accedono ad un server (ad esempio, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro “carrelli della spesa”, un form di richiesta preventivi oppure un modulo d'iscrizione alla mailing lisr).
In Italia, la normativa sull’uso dei cookies è contenuta nell’art.122 del D.Lgs. 196/2003 (codice in materia di protezione dei dati personali), che prevede la necessità del consenso da parte del soggetto nei cui confronti vengono utilizzati.
Il Garante per la privacy, con il provvedimento n.229 dell’8 maggio 2014, ha ora stabilito che, quando si accede alla home page di un sito web, deve comparire un banner ben visibile in cui sia indicato chiaramente:
  1. che il sito utilizza cookies propri e di terze parti;
  2. l'indicazione che proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies;
  3. un link a una informativa più ampia con le indicazioni sull'uso dei cookies.
Per quanto riguarda l'obbligo di tener traccia del consenso dell'utente, al gestore del sito è consentito utilizzare un cookie tecnico, in modo tale da non riproporre l'informativa breve (contenuta nel banner) alla seconda visita dell'utente.
In caso di omessa o non idonea informativa sono previste  sanzioni amministrative dai 3.000 euro  ai 30.000 euro  ma per altre violazioni si può arrivare sino a 50.000 euro e persino all'illecito penale.
Condividi
La Provincia di Como
Scadenzario fiscale