HomeImprese newsNuovo DPCM: le disposizioni in vigore dal 6 marzo al 6 aprile

Nuovo DPCM: le disposizioni in vigore dal 6 marzo al 6 aprile

nuovo dpcm

Il Presidente Mario Draghi ha firmato il nuovo DPCM in best vigore da sabato 6 marzo fino al 6 aprile 2021. Riassumiamo di seguito le principali disposizioni. (scarica DPCM)

mujer busca hombre riobamba SPOSTAMENTI

Confermato http://elcharro.es/?myw=como-conocer-un-hombre-vividor&040=f6 fino al 27 marzo il divieto già in vigore di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, con l’eccezione degli spostamenti dovuti a motivi di lavoro, salute o necessità. Resta in ogni caso il Genève divieto di raggiungere le seconde case per chi vive in zona rossa anche se queste si trovano in fascia bianca, gialla o arancione.

Spostamenti tra Regioni vietati fino al 27 marzo

RISTORAZIONE

Confermato il divieto di asporto per le attività dei bar (codice ATECO 56.3) dopo le 18:00, come per gli altri esercizi commerciali della stessa tipologia. Consentito invece l'asporto fino alle 22:00 delle enoteche o esercizi di commercio al dettaglio di bevande (codice ATECO 47.25). Resta, ovviamente, vietato il consumo sul posto

SERVIZI ALLA PERSONA

Nelle zone rosse, saranno chiusi i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici. Restano chiusi palestre, piscine e impianti sciistici.

MUSEI, TEATRI, CINEMA E IMPIANTI SPORTIVI

Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato. Dal 27 marzo, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi.

Dal 27 marzo, nelle zone gialle si prevede anche la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.

SCUOLA

Dal 6 marzo nelle zone rosse prevista la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. Nelle zone arancioni e gialle i Presidenti delle regioni potranno disporre la sospensione dell’attività scolastica:

  • nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti;
  • nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni;
  • nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.

Scarica allegato al DPCM 

 

Provincia di Como in zona arancione “RAFFORZATA” dal 3 marzo

POST TAGS:
Condividi
Utilizzare la SEO pe
Tutta la Lombardia i