Inail bando ISI 2017 – finanziamenti alle imprese

Inail bando ISI 2017

Inail bando ISI 2017

L'INAIL ha pubblicato, nella sezione "Incentivi per la sicurezza" del proprio sito, il bando ISI 2017 con cui finanzia interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il finanziamento può riguardare le seguenti tipologie di intervento:
1 progetti di investimento (riduzione rischio chimico, rumore, vibrazioni, cadute dall’alto, sismico);
2 progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
3 progetti di riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC);
4 progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto;
5 progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori (legno e materiali ceramici);
6 progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori della produzione agricola primaria di prodotti agricoli.

Le domande possono riguardare una sola delle 6 tipologie di progetto.

L'incentivo è costituito (salvo i progetti di cui al punto 6) da un contributo in conto capitale nella misura del 65% delle spese sostenute dall'impresa per la realizzazione del progetto, al netto dell'IVA.

Per i progetti di cui ai punti 1-2-3-4 il contributo massimo erogabile è pari a 130.000 euro (minimo ammissibile euro 5.000).
Per i progetti di cui al punto 5 il contributo massimo erogabile è pari a 50.000 euro (minimo ammissibile euro 2.000).
Per i progetti di cui al punto 6 il contributo massimo erogabile è pari a 60.000 euro (minimo ammissibile euro 1.000).

Sono escluse le imprese ammesse al contributo INAIL relativamente ai precedenti Avvisi pubblici ISI 2014, 2015, 2016 ed al bando FIPIT 2014 o che comunque abbiano ottenuto per il medesimo progetto altro finanziamento pubblico.

La procedura di presentazione prevede tre fasi:
- dal 19 aprile al 31 maggio 2018 (ore 18.00) inserimento della domanda;
- invio domanda di ammissione a contributo tramite Click Day (in data che sarà resa pubblica a partire dal 7 giugno 2017);
- trasmissione documentazione entro 30 giorni dalla effettiva ammissione a contributo.

Categories: Finanziamenti