HomeFisco e LavoroEsterometro: regime sanzionatorio

Esterometro: regime sanzionatorio

Esterometro regime sanzionatorio

L’invio dell’Esterometro è previsto con cadenza mensile, tranne per il mese di gennaio e febbraio 2019, i quali dovranno rientrare nell’invio dell’Esterometro del mese di marzo. La trasmissione è da farsi entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento.

L’omessa o errata trasmissione comporta l’applicazione di una sanzione di carattere amministrativo pari a euro 2 per ogni fattura nel limite massimo di euro 1.000 per trimestre. La sanzione viene ridotta a metà se la violazione è regolarizzata entro 15 giorni dal termine ordinario della scadenza.

In caso di scarto del file trasmesso nei termini non si applica la sanzione qualora nei successivi cinque giorni dallo scarto si provveda nuovamente all’invio.

Condividi
ISA: qualche aggiust
Booking.com – moda