HomeConfcommercio ComoEntro il 31 maggio 2017 obbligo di dichiarazione apparecchi ed impianti contenenti Gas Fluorurati ad effetto serra FGAS 2017

Entro il 31 maggio 2017 obbligo di dichiarazione apparecchi ed impianti contenenti Gas Fluorurati ad effetto serra FGAS 2017

Green world concept-effetto serra

Rammentiamo che il 31 maggio 2017 scade il termine per la presentazione della denuncia annuale inerente la presenza di apparecchiature contenenti gas ad effetto serra.
La comunicazione è dovuta nel caso in azienda siano presenti apparecchiature e sistemi fissi (cioè non in movimento durante il loro funzionamento) appartenenti alle seguenti tipologie:
- refrigerazione (cioè raffreddamento di spazi di immagazzinamento o prodotti al di sotto della temperatura ambiente; sono inclusi anche gli scambiatori di calore industriali);
- condizionamento dell’aria (raffreddare e/o controllare la temperatura dell’aria in ambienti confinati mantenendola ad un determinato livello);
- pompe di calore;
- sistemi di protezione antincendio.

Ciascuna apparecchiatura o sistema appartenente ad una delle citate tipologie deve contenere una carica circolante di 3 kg o più di gas fluorurati ad effetto serra.

Sono, quindi, esclusi dal campo di applicazione della dichiarazione:
- impianti di condizionamento dell’aria montati sugli autoveicoli;
- sistemi di refrigerazione montati su tutte le tipologie di mezzi di trasporto;.
- attrezzature utilizzate per la ricarica degli impianti di condizionamento dell’aria montati sugli autoveicoli;
- estintori portatili (perché tipicamente durante il loro funzionamento sono in movimento);
- tutte le apparecchiature che utilizzano esclusivamente sostanze refrigeranti o estinguenti diverse dai gas fluorurati ad effetto serra previsti dalla dichiarazione o comunque non contemplate dall’allegato I al Regolamento 842/2006 (es. R-22, CO2, sabbia, ammoniaca, ecc.);
- tutte le apparecchiature contenenti refrigeranti o estinguenti a base di gas fluorurati ad effetto serra che prese individualmente hanno carica complessiva minore di 3 kg.

L’obbligo di denuncia ricade sugli ”operatori”, sono considerati tali i proprietari dell’apparecchiatura o dell’impianto qualora non abbia delegato ad una terza persona l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli stessi.

La comunicazione della dichiarazione riferita all’anno 2015 deve essere effettuata entro il 31 maggio 2017 esclusivamente on-line sul sito web:
https://www.sinanet.isprambiente.it/it/sia-ispra/fgas

I dati da comunicare quest’anno comprendono l’indicazione della sostanza presente nell’impianto, la sua quantità, eventuali aggiunte o recuperi / eliminazione, il codice apparecchiatura.

Si precisa che i CFC (clorofluorocarburi), gli Halon, gli HCFC (idroclorofluorocarburi) e quindi anche i gas identificati con il codice R-22, pur essendo gas fluorurati ad effetto serra, non sono considerati ai fini della dichiarazione.
Sanzioni:

L’operatore che non ottempera agli obblighi di trasmissione delle informazioni di cui all’art. 16, comma 1, del DPR n. 43/2012 è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 € a 10.000 €.

Condividi
Alberghi: Soundreef
Sicurezza sul lavoro