HomeConfcommercio ComoDPCM 22 marzo 2020: note operative

DPCM 22 marzo 2020: note operative

IL DPCM del 22 marzo 2020 dispone nuove misure urgenti di contenimento del contagio dal virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, in vigore dal 23 marzo e fino al 3 aprile 2020. In particolare, vengono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 e con altre eccezioni indicate nel Decreto. Le imprese le cui attività sono sospese per effetto del decreto completano le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.

Almenara NOTE OPERATIVE

http://edilerre.com/?kover=arezzo-incontri-per-adulti&96a=75 Commercio al dettaglio

Le Pleven attività di commercio al dettaglio di beni di prima necessità elencate nell'allegato 1 e nell'allegato 2 del DPCM dell'11 marzo 2020, possono proseguire con le modalità consentite (compreso il commercio elettronico, per televisione, radio, telefono, corrispondenza, di qualsiasi prodotto, tra cui i prodotti di moda). L'art. 2 dispone infatti che le disposizioni del Decreto 22 marzo, si applicano cumulativamente a quelle di cui al DPCM dell'11 marzo 2020, nonché a quelle dell'ordinanza del ministro della salute del 20 marzo 2020.

http://latropaproduce.es/?komocheck=conocer-chicas-toluca&f13=1f Attività produttive, industriali e commerciali

In relazione alle disposizioni sulle attività produttive, industriali e commerciali,  le comunicazioni relative alla prosecuzione delle attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere dei settori di cui all’allegato 1 del medesimo D.P.C.M., nonché dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge 12.06.1990 n. 146, dovranno essere inviate alla Prefettura tramite la casella di posta elettronica certificata protocollo.prefco@pec.interno.it dal legale rappresentante dell’azienda interessata, indicando nell’oggetto “D.P.C.M. 22 marzo 2020 – Comunicazione attività” ed avendo cura di riportare le seguenti informazioni:

  • sede dello stabilimento;
  • tipologia di attività;
  • imprese e amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consentite.

SCARICA modello Comunicazione lettere d) e g) del D.P.C.M. 22 marzo 2020

SCARICA modello richiesta autorizzazione lettera h) del D.P.C.M. 22 marzo 2020

Analoga comunicazione dovrà essere presentata anche dai legali rappresentanti degli impianti a ciclo produttivo continuo presenti in ambito provinciale, indicando il grave pregiudizio o il pericolo di incidenti derivanti dall’interruzione dell’attività. SCARICA comunicato stampa Prefettura di Como

SPOSTAMENTI

Il Decreto del Consiglio dei Ministri del 22 marzo prevede, inoltre, il divieto di trasferimento o spostamento ad altro Comune, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Rimane consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Divieto valido fino al 3 aprile.
Condividi
Confermato dal Mef i
Strutture alberghier