HomeFinanziamentiBando FABER: contributi a fondo perduto per le imprese artigiane

Bando FABER: contributi a fondo perduto per le imprese artigiane

panificatori-integrativo
panificatori-integrativo

panificatori-integrativo

La Direzione Generale Sviluppo Economico, ha approvato l’allegato “Bando FABER”, con una dotazione finanziaria di 6 MLN di euro, finalizzato a sostenere le micro e piccole imprese manifatturiere, edili e artigiane per la realizzazione di investimenti produttivi, volti a ripristinare le condizioni ottimali di produzione; massimizzare l’efficienza nell’utilizzo di fattori produttivi ed ottimizzare la produzione e la gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali.

I soggetti beneficiari del bando sono:

  • micro o piccola impresa;
  • essere attiva da almeno 24 mesi;
  • essere impresa artigiana iscritta alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio;
  • imprese manifatturiere codice Ateco sezione C;
  • imprese edili codice Ateco sezione F.

Le spese ammissibili:

  • macchinari e impianti di produzione nuovi e attrezzature nuove;
  • macchine operatrici, definite all’art. 58 del D.lgs. 285/1992 “Nuovo Codice della strada”;
  • hardware, software e licenze correlati all'utilizzo dei beni materiali di cui alla lettera a);
  • opere murarie connesse all’installazione dei beni materiali di cui alla lettera a) e nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili di cui alla lettera a).

Agevolazione:

Si tratta di un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili, nel limite massimo di 30.000 euro. Investimento minimo 15.000 euro.

Valutazione:

Procedura a sportello. Le domande sono valutate in ordine cronologico di presentazione e devono aver ottenuto un punteggio superiore ad una soglia minima pari a 40 punti su 100.

Presentazione delle domande:

FONDI ESAURITI!

Condividi
Alberghi: indagine d
Bando Alternanza Scu