HomeFisco e LavoroSistemi di geolocalizzazione Gps: autorizzazione

Sistemi di geolocalizzazione Gps: autorizzazione

geolocalizzazione gps

geolocalizzazione gpsL’Ispettorato Nazionale del Lavoro, ha emanato la Circolare n. 2 del 7 novembre 2016, con la quale fornisce indicazioni circa la necessità di autorizzazione per l’installazione e l’impiego di sistemi satellitari GPS montati su autovetture aziendali, ai sensi dell’art. 4, commi 1 e 2, Legge n. 300/1970.

L’Ispettorato ritiene che i sistemi di geolocalizzazione GPS rappresentino di norma un elemento “aggiunto” agli strumenti di lavoro e che siano quindi utilizzati in via primaria per rispondere ad esigenze di carattere assicurativo, organizzativo, produttivo o per garantire la sicurezza del lavoro.

Per tale ragione, in conformità alla normativa vigente (art. 4 comma 1 della Legge n. 300/1970) in detti casi, le apparecchiature possono essere installate solo previo accordo stipulato con la rappresentanza sindacale ovvero, in assenza di tale accordo, previa autorizzazione da parte dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

Invece qualora i sistemi di localizzazione siano installati per consentire la concreta ed effettiva attuazione della prestazione lavorativa (cioè la prestazione non possa essere resa senza ricorrere all’uso di tali strumenti), ovvero l’installazione sia richiesta da specifiche norme (es. uso dei sistemi GPS per il trasporto di valori superiori a euro 1.500.000,00, ecc.), è possibile ritenere che gli stessi finiscano per “trasformarsi” in veri e propri strumenti di lavoro e, pertanto, sia possibile la loro installazione senza l’autorizzazione dell’Ispettorato o l’accordo sindacale.

Finanziamenti per la
Contraffazione e abu